MENU CHIUDI X

Laura Pugno

Laura Pugno è nata a Trivero (BI) nel 1975. Vive e lavora a Torino.
L’artista esplora da molti anni il tema del paesaggio, letto in relazione ai meccanismi della visione e della percezione, con una prospettiva al tempo stesso sensibile alle tematiche ambientali ed ecologiche, e alla sua natura di costruzione sociale. La sua ricerca si sviluppa in chiave processuale, con linguaggi che spaziano dal disegno alla fotografia, alla scultura, al video.
Nel 2022, ha vinto Sustainable Art Prize, Art Verona con Ca’ Foscari Università di Venezia. Nel 2020, ha vinto la IX Edizione dell’Italian Council promossa dal MIC e nel 2013 il premio Cairo. Le sue opere sono state esposte in mostre personali e collettive, tra cui A Tale of A Tub, Rotterdam, SÜDPOL di Lucerna, Centre d’Art Contemporain di Ginevra, Cittadellarte – Fondazione Pistoletto di Biella, Fondazione Zegna di Trivero, MAGASIN di Grenoble, Forum Stadtpark di Graz, con il quale ha vinto il premio Q-International Spring de La Quadriennale di Roma, MART di Rovereto, MAN di Nuoro, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo di Torino, Deutsche Bank Wealth Management di Londra, Museo Nazionale della Montagna di Torino, Casa Masaccio di Arezzo, Fondazione del Monte di Bologna. Collabora con la galleria Peola Simondi di Torino.
Ha partecipato a diversi programmi di residenza tra cui MH ART PROJECT di Cognac, Öres Residency Programme, Finlandia, NIDA art Colony, Lituania, Dolomiti Contemporanee di Belluno, CARS di Omegna. Ha co-fondato nel 2007 Progetto Diogene, del quale ha fatto parte fino al 2017. La sua installazione site-specific Primati, 2018, è esposta in permanenza nel Giardino Botanico Saussure a Courmayeur. Dal 2013 insegna all’Istituto Europeo di Design (IED) di Torino.

https://laurapugno.info/